dettaglio città

14

Librerie

357

volontari

65795.88

euro raccolti

“Molto più di un Pacchetto Regalo” edizione 2019

 

Molto più di un Pacchetto Regalo! è una campagna natalizia di sensibilizzazione e raccolta fondi nata nel 2007 in collaborazione con le librerie laFeltrinelli e alcune piccole realtà locali. La campagna è nata per sensibilizzare la clientela dei punti vendita sulle tematiche riguardanti gli squilibri tra Nord e Sud del mondo e per raccogliere fondi per sostenere l’impegno di Mani Tese.

Nel 2019 anche grazie ai volontari di Roma, che hanno confezionato regali per i clienti delle librerie della loro città, è stato possibile sostenere i progetti di Mani Tese l’educazione dei bambini e dei ragazzi in Benin e in Guinea-Bissau .

 
la parola ai volontari
Roma, Giulio Cesare

“Non ho mai avuto il coraggio di spingermi oltre e prendere una decisione personale e che venisse spontaneamente da me, perché ho sempre cercato il modo per cui gli altri potessero essere orgogliosi di me.
Ma è da tanti anni che la mia testa ed il mio cuore si sono perdutamente innamorati di questa meravigliosa organizzazione.
Oggi posso dire che grazie a Manitese sono riuscita a trovare e conoscere me stessa, essere orgogliosa di me, ma soprattutto trovare la mia felicità.
Sono sempre stata una ragazza timida e non avrei mai immaginato di riuscire così spontaneamente a relazionarmi con le persone, anche in modo scherzoso e sono molto entusiasta di poter rappresentare come volontaria tale organizzazione, manifestando i suoi progetti per il fine di aiutare ogni ragazzo del mondo ad avere la possibilità di ottenere le stesse opportunità di vita e lottare contro ogni tipo di ingiustizia, discriminazione e violenza.”

Roma, Marconi

Ilenia

“Mi sono scordata di scrivere nel magico quaderno quindi ti scrivo qua (sms scritto alla referente dopo la conclusione del turno). Grazie per avermi indirizzata e spronata anche nei minimi dettagli; questo ha arricchito l’esperienza e potremmo dire che mi ha dato una prospettiva sul mondo del lavoro. Ho imparato tanto in questi pochi giorni e posso dire di essere stata utile in modo diretto per una causa a cui credo, il che mi riempie di gioia. Mi dispiace tanto di non poter fare di più per quest’anno ma sicuramente è l’inizio di una bella tradizione natalizia. Buon lavoro a te e a tutti i volontari che ti faranno compagnia, ci rivediamo l’anno prossimo!”

Roma, Porta di Roma

Elisa

“Per uno studente il volontariato è un’esperienza utile sotto molti aspetti: collaborando con l’associazione Mani Tese ho imparato ad approcciare in modo cortese con qualsiasi tipo di cliente avessi davanti, ho imparato a collaborare con le mie compagne (condividendo una postazione di lavoro molto stretta!!!), ho imparato a dedicare il mio tempo ad un altro tipo di attività che non abbia come fine me stessa ma gli altri e devo dire che, al termine di questa esperienza, mi sono sentita gratificata. Il volontariato quando sei giovane ti butta nel mondo della realtà e ti avvicina a situazioni di degrado per le quali noi volontari ci impegniamo a raccogliere fondi. Referente simpaticissima come anche i dipendenti di Feltrinelli!! Esperienza che ripeterò senza dubbio il prossimo anno”.

Roma, Marconi

Chiara

“Costretta a scrivere qualcosa, mi inventerò una frase assolutamente originale e per niente suggerita da altri: “Ho avuto la referente migliore del mondo e mi sono divertita tantissimo!”. A parte gli scherzi, è stata un’esperienza molto bella e mi ha fatto davvero piacere trovare una accoglienza positiva da parte degli altri volontari, così tanto che penso proprio di ritornare l’anno prossimo. Nonostante sia stato impegnativo venire qui, soprattutto i giorni di festa, non mi è pesato per niente, anzi, è stata una attività anche educativa.
Grazie di tutto e buone FESTE!”

Roma, Giulio Cesare

“La mia partecipazione al progetto di Mani Tese presso le librerie Feltrinelli nel periodo natalizio è dipeso dalla mia scuola, che mi ha indicato l’associazione per completare le ore di alternanza scuola lavoro.
Questa esperienza, nata come la necessità di completare il monte ore, si è rivelata invece un’esperienza di arricchimento personale. Collaborare per un progetto cha ha come fine uno scopo umanitario, ed in particolare l’istruzione, un mezzo che rende libero l’uomo e lo allontana dall’odio e dalla schiavitù, ha reso più forte anche me.”

Roma, Porta di Roma

Elena

“Da quando ho intrapreso questo percorso con Mani Tese mi sento una delle ragazze più fortunate al mondo in quanto ho ogni giorno la possibilità di andare a scuola e di stare con la mia famiglia. Inoltre, mi trovo molto bene sia con la tutor che con la clientela e non avrei mai detto ce mi avrebbe fatto piacere spendere le giornate incartando pacchi, invece mi sta piacendo molto perché vedo i sorrisi delle persone che si interessano al progetto o che semplicemente sono contente di vedere che ci sono ancora ragazze come noi disposte a fare del volontariato”.