Istruzione e salute per contrastare il trafficking di esseri umani

Un progetto diensibilizzazione e diffusione di informazioni sul fenomeno della tratta degli esseri umani in Bangladesh.

Contesto

Il traffico di esseri umani rappresenta un problema dalla portata significativa in Bangladesh (con oltre 20.000 casi ogni anno). Le vittime vengono trafficate per lo sfruttamento a fini sessuali e sporadicamente per la riduzione in schiavitù. Bambini e adolescenti vengono anche trafficati verso il Medio Oriente, dove vengono impiegati come fantini di cammelli. Il movente è sempre lo stesso: la fallace illusione di un futuro migliore. Il progetto coinvolge la popolazione di 25 villaggi in un’area interessata da periodiche inondazioni, cicloni e altre calamità naturali, che nel tempo hanno eroso e impoverito i terreni rendendoli ormai inutilizzabili a fini agricoli, se non di mera sussistenza. In questa zona si trova il villaggio di Banisanta, dove opera un bordello legalmente riconosciuto, in cui le prostitute e i loro figli vivono in condizioni di estrema precarietà. Particolarmente pesante è lo stigma sociale che grava sui figli.

 

Obiettivi

Nel più ampio quadro della lotta al traffico di esseri umani, con il progetto Istruzione e salute per contrastare il trafficking di esseri umani si intendeva operare sul fronte della prevenzione attraverso l’informazione, la sensibilizzazione e il sostegno all’istruzione primaria e ai servizi sanitari di base.

Attività

– Sensibilizzazione: sono stati organizzati 6 seminari di sensibilizzazione, 25 spettacoli di teatro di strada e 4 dibattiti argomentativi tra gli studenti su trafficking, matrimonio precoce e violenza contro le donne. Per favorire l’integrazione dei bambini dalit e delle prostitute nella società sono stati promossi una manifestazione e un seminario in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia.

– Educazione: DALIT ha sostenuto un programma speciale di Supporto all’Educazione, che ha coinvolto anche gli adulti, in 21 villaggi dell’area del progetto. 
15 insegnanti di 5 scuole sono stati seguiti nel processo di miglioramento delle loro tecniche di insegnamento con incontri mensili presso il Centro Multifunzionale Dalit.

– Salute: Medici e infermiere hanno completato oltre 300 sessioni di sensibilizzazione su salute e igiene alle quali hanno partecipato studenti, genitori e prostitute.

Beneficiari

2.235 beneficiari diretti, 22.800 beneficiari indiretti.