07/03/2019

Anche Mani Tese aderisce allo Sciopero Mondiale per il Futuro del 15 marzo 2019 e invita i suoi volontari e simpatizzanti a scendere in piazza in tutte le città d’Italia, partecipando alle decine di iniziative che si stanno organizzando dal basso.

’Cambiare il sistema per cambiare il Clima’ è diventato negli anni per Mani Tese una declinazione fondamentale del proprio Impegno di Giustizia – dichiara Sara de Simone, Presidente di Mani Tese – Greta Thunberg e gli studenti di tutto il mondo ne fanno oggi il loro manifesto generazionale e noi non possiamo che schierarci, orgogliosi, al loro fianco e sostenerli con ogni mezzo”.

Mani Tese è impegnata da tempo nella promozione della giustizia climatica occupandosi da sempre del tema dell’impatto delle attività umane sul pianeta, sia in termini di equità che in termini di sostenibilità.

In Kenya, ad esempio, Mani Tese sta lavorando per la tutela del bacino del fiume Molo, una zona strategica per la sicurezza alimentare del Paese sempre meno resiliente a causa dello sfruttamento intensivo delle risorse forestali.

In Mozambico sta promuovendo un progetto di riforestazione che consenta di mitigare gli effetti del riscaldamento globale.

In Ecuador ci siamo attivati contro lo sfruttamento petrolifero nel Parco Nazionale dello Yasuní, nel cuore della foresta pluviale, uno dei punti del pianeta a più alto indice di biodiversità, realizzando un film documentario e una campagna di denuncia.

A Taranto dal 2017 seguiamo e supportiamo le mobilitazioni delle associazioni e dei comitati locali che chiedono la chiusura e la riconversione di un acciaieria che è tra le più inquinanti in Europa e nel 2018 abbiamo realizzato una Summer School sulla giustizia ambientale.

L’appuntamento per gli amici e le amiche di Milano per il 15 marzo 2019 è alle 17.40 davanti alla fontana di Piazza Castello. Chi è interessato può scrivere a milano@manitese.it oppure chiamare al numero 346 0122334.

trova tutti gli articoli
 
Commenti

iscriviti alla nostra newsletter
Ricevi i nostri aggiornamenti