Giuseppe

Mi chiamo Giuseppe Stanganello.
Credo che dare un significato alla propria esistenza sia un esercizio molto complesso, quotidianamente, anche inconsapevolmente, con i nostri comportamenti riempiamo questo “contenitore”, la cui unità di misura è il tempo. Nella fase di passaggio dall’età dello studio a quella lavorativa, la concezione del tempo cambia, fino a immaginarlo come un’entità liquida che sembra scivolare via. Ci si rende conto quindi che per determinarsi in modo completo occorre vivere bene il proprio tempo.

La partecipazione all’assemblea dei soci, ai mercatini dell’usato, agli aperitivi solidali, all’operazione ”Molto più di un pacchetto regalo”, ai campi di studio\lavoro di Mani Tese per me è un modo bello di vivere parte del mio tempo.

Mani Tese non è semplicemente un luogo dove esprimere il proprio impegno civile, Mani Tese è soprattutto una grande famiglia ricca di idee, progetti, convinzioni e molto altro, tutti accumulati da quell’ impegno di giustizia che caratterizza ogni azione della nostra Associazione.

Scegliere di dedicare gratuitamente parte del proprio tempo all’impegno civile è sempre complicato, soprattutto in un contesto storico come quello attuale ove gli interessi individuali prevalgono sull’interesse comune, ed oggi scegliere di farlo amplifica il significato del ritornello di Gaber “libertà è partecipazione”.

Partecipare in modo consapevole all’attività di Mani Tese significa riempire di cose belle il proprio” contenitore”!