Clara

Mi chiamo Clara Castellucci (anche se molti mi conoscono come Titta…), sono nata a Milano oltre 30 anni fa e ho una Laurea Specialistica in Culture e Linguaggi per la Comunicazione. La comunicazione è da sempre una passione, ancora prima che un mestiere per me. Mi sono avvicinata a Mani Tese nei primi anni 2000 proprio perché affascinata dalla sua forte potenza attrattiva nei confronti delle persone, perché generava e alimentava attivismo e sosteneva con forza “politica” le vere e grandi cause come la lotta allo sfruttamento del lavoro minorile e alla povertà e i principi di uguaglianza tra nord e sud del mondo. Da allora non ho mai smesso di studiare il mondo del terzo settore, ho fatto migliaia di ore di volontariato (dai mercatini, ai pacchetti regalo, dalle cene solidali all’artigianato africano) e ho lavorato prima sul tema della responsabilità sociale delle imprese, poi con i migranti, nella comunicazione istituzionale, nella segreteria, ho organizzato grandi eventi e realizzato campagne di sensibilizzazione prima con Mani Tese e poi con altre associazioni con le quali ho potuto collaborare come Arci Milano, Fondazione ABIO Italia e Area Ridef. Oggi ho l’occasione di lavorare anche con le aziende e fare consulenza per progetti di comunicazione strategica per lo sviluppo delle stesse. Continuo a credere nell’importanza della condivisione, del “mettere in comune” (cum = con, e munire = legare, costruire). Credo fortemente nell’imprenditorialità sociale del Terzo Settore, nell’investimento concreto in progetti di valore che possano essere sostenibili nel tempo, nella professionalità del Non Profit così come nel volontariato che deve essere, ed è tuttora, una delle principali risorse per la realizzazione delle cause sociali. Sono anche mamma di Nina dal 2014, ma questa…è un’altra storia.