#RICREIAMOLAMBIENTE

Il nostro cooperante Samuele racconta la lotta alla deforestazione in Kenya

Il nostro cooperante Samuele Tini ci racconta il  lavoro che ha svolto in Kenya, più precisamente nel bacino del fiume Molo.

Il fiume nasce dalla foresta Mau e sfocia nel lago Baringo. Questa è una zona affetta da crisi climatiche e ambientali, dovute al degrado del territorio e allo sfruttamento intensivo delle risorse forestali. Purtroppo, le problematiche ambientali colpiscono soprattutto i piccoli agricoltori e allevatori.

Il progetto “Economie locali e tutela dell’ambiente in Kenya”, al quale Samuele ha collaborato, riduce il tasso di povertà di agricoltori e allevatori in tre modi. Innanzitutto, promuovendo azioni per il recupero e la protezione dell’ambiente. In secondo luogo, valorizzando i prodotti locali economicamente più importanti. Infine, sostenendo le associazioni di piccoli produttori.

Segui il lavoro di Samuele in Kenya attraverso l'hashtag #ricreiamolambiente e aiutaci a diffonderlo!

Per approfondire
Responsabile Paese Kenya

Samuele

Samuele Tini, 37 anni, da Cigliano, in provincia di Vercelli. Ho fatto del servizio alle comunità rurali e allo sviluppo uno stile di vita. Da più di un decennio in Africa, appena finiti gli studi, non ho più lasciato il continente, spaziando dal Mozambico, alla Tanzania, dalla Guinea Bissau  al Sudan e ora mi trovo […]

1.INVECE DI UNA MIMOSA, REGALA UNA STUFA IN KENYA!

Nella contea di Nakuru, in Kenya, la legna e il carbone vegetale rappresentano l’86% del combustibile usato a livello famigliare per cucinare e per riscaldarsi. Uno dei compiti più gravosi per le donne è l’attività di raccolta della legna, per altro sempre più difficoltosa. La progressiva distruzione della foresta le costringe infatti a spingersi sempre […]

2. “PANDA MITI!” (“PIANTA ALBERI!”) IN KENYA

Il Kenya, nel corso degli ultimi anni, ha visto una crescita molto sostenuta della sua economia. Un incremento, però, ancora insufficiente a una diffusione del benessere al di fuori dei poli urbani principali e caratterizzato da una forte diseguaglianza fra zone urbanizzate e resto del Paese. Uno ogni sei scellini spesi in consumo domestico nazionale […]

3. KENYA, A SCUOLA DI PARTECIPAZIONE POPOLARE

Il Kenya ha varato, dopo le violenze del 2007-2008, una nuova costituzione nel 2010 per favorire la devolution e la partecipazione popolare ed è proprio per rafforzare quest’ultima che si inserisce l’attività di potenziamento della capacità degli small scale farmes (piccoli contadini) di incidere nelle politiche locali e agricole. Il progetto ha visto coinvolti 80 […]