28/07/2017

C’è una storia che parla di linee bianche su una lavagna che si trasformano in numeri di pomodori e mais in polvere, che diventa polenta grazie ai mulini. Una storia dolce come il miele di Morrumbala e pungente come le api che lo producono.

È la storia di Annalisa Vandelli, fotografa che ha recentemente curato la mostra “DI SOLE DI SABBIA” organizzata nell’ambito del progetto “ALFABETIZZAZIONE, FORMAZIONE E DIRITTI PER LO SVILUPPO RURALE IN ZAMBEZIA” realizzato in Mozambico.

È una storia che racconta in modo poetico anche le attività che abbiamo realizzato nella provincia della Zambezia insieme a Nexus E.R., UPCZ e Nafeza.

Per leggere e sfogliare il fotoracconto di Annalisa clicca sull’immagine seguente:

copertina opuscolo zambezia_mani tese_2017

trova tutti gli articoli
 
Commenti

iscriviti alla nostra newsletter
Ricevi i nostri aggiornamenti