giugno 13, 2017

Il Parlamento Ungherese approverà oggi la famigerata legge contro le ONG che stigmatizza le organizzazioni non governative democratiche ungheresi, associazioni e movimenti civici che ricevono fondi dall’estero per le proprie attività, inclusi gli stessi fondi della Unione Europea.

L’attacco fa parte della campagna orchestrata dal primo ministro Orban per isolare le organizzazioni di società civile democratica, in prima fila nell’opposizione al regime reazionario ungherese, con l’accusa di essere al servizio di interessi stranieri.

Mani Tese è al fianco delle ONG e della società civile ungherese aderendo alla campagna internazionale di solidarietà.

#civilvagyok #IstandwithNGOs #IostoconleONG @ Civilizacio2017

Per approfondire, l’appello firmato da più di 250 organizzazioni della società civile:
https://www.facebook.com/notes/kr%25C3%25A9tak%25C3%25B6r/no-society-without-civil-society-hungary-needs-us/1525455814142562/

trova tutti gli articoli
 
Commenti

iscriviti alla nostra newsletter
Ricevi i nostri aggiornamenti