Educazione

Non puoi risolvere un problema con lo stesso tipo di pensiero che hai usato per crearlo (a. einstein).


Il Cres di Mani Tese ha sempre implicitamente condiviso questo principio, traducendolo nell’idea che per combattere la fame e gli squilibri tra Nord e Sud del mondo, accanto ai progetti concreti di cooperazione, fosse necessario imparare a leggere la realtà e gli accadimenti del mondo con nuovi occhi e nuove categorie.

L’Educazione alla Cittadinanza Mondiale risponde a questo bisogno: provare a raccontare una nuova storia, una narrativa diversa capace di ribaltare e decostruire le ricette classiche dell’egemonia culturale neoliberista, per nulla in grado di dare risposta ai problemi e ai drammi del nostro tempo.

E dove se non nella scuola?

È in classe che si formano i nuovi cittadini globali, è lì che si può ancora giocare a decolonizzare l’immaginario per costruire qualcosa di nuovo.

Educare alla Cittadinanza Mondiale non è quindi semplice testimonianza di quanto avviene nel sud del mondo, ma un vero e proprio processo pedagogico, in cui il ruolo dell’insegnante è centrale e imprescindibile. Per questo il Cres di Mani Tese si rivolge tanto agli insegnanti quanto agli studenti, proponendo percorsi di apprendimento per temi e problemi strategici, capaci di collegare le discipline alle educazioni (alla pace, all’ambiente, ai diritti, etc.), con l’obiettivo di:

Scopri la metodologia didattica e le finalità

SCARICA LA PROPOSTA FORMATIVA 2016/2017

ECM 2016 copertina-01

Per maggiori informazioni scrivici a ecm@manitese.it o chiamaci allo 02 4075165.

MANITESE OPERA IN 12 PAESI DEL MONDO